Vinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo SliderVinaora Nivo Slider

RITARDO NELLA CHIUSURA DEL CONTO CORRENTE

Avevamo già parlato dei tempi 12 giorni stabili dalla legge necessari per trasferire il conto corrente a un altro istituto.

L'entrata in vigore delle legge sulla portabilità dei conti, obbliga le banche e gli istituti di pagamento, anche le Poste, ad adottare una procedura semplice e rapiida nel trasferimento delle giacenze presenti in conto corrente, nonchè di tutti gli ordini di pagamento (es. bollette) e/o di accredito (es. stipendio) che non deve superare 12 giorni lavorativi, dalla richiesta scritta fatta dal cliente e senza spese.

Dal 14 giugno scorso, è in vigore anche il Decreto che ha inserito nel Testo Unico Bancario un articolo ad hoc (126 septiesdecies), che prevede il diritto ad un indenizzo a favore del cliente, se la banca non rispetta i tempi previsti dalla legge per il trasferimento.

Ovvero 40 Euro, a cui si aggiunge una cifra variabile, da quantificare in maniera proporzionale ai giorni di ritardo a alla giacenza presente sul conto corrente,  calcolata in base al tasso massimo ai fini dell'usura, emanato trimestralmente dalla Banca D'Italia.

Hai deciso di cambiare conto corrente? Ecco come fare!

Recati nella banca o nell'istituto di pagamento scelto per aprire il nuovo conto e chiedi assistenza per avviare la portabilità, compilando con cura la richiesta di trasferimento, assieme alla domanda di chiusura del vecchio conto ed individuando la data di passaggio, ovvero il giorno in cui i servizi di pagamento e il saldo devono essere attivi sul conto corrente.

Ci vorranno 12 giorni e, in caso di ritardo l'indennizzo di 40 euro sarà automatico!

Hai bisogno di consulenza? Hai chiesto la portabilità del conto ma sono passati più di 12 giorni ed non è ancora stata effettuata?

La vecchia banca, ha ritardato nella portabilità del conto e non ti ha versato l'indennizzo?

Contattaci subito al n. 0437 932970

 

Verifica

della documentazione necessaria al Cliente per l’invio della domanda di finanziamento, nel rispetto delle normative e della privacy.

Canalizzazione

diretta delle pratiche all’Istituto bancario/di credito che è più adeguato per la concessione del finanziamento.

Supporto

alla predisposizione della documentazione contrattuale e assistenza al Cliente in tutte le fasi pre e post contrattuali.